Risotto al parmigiano 36 mesi con Aceto Balsamico di Modena I.G.P. Ponti Alta Densità e Aceto di Mele Ponti

Risotto al parmigiano 36 mesi con Aceto Balsamico di Modena I.G.P. Ponti Alta Densità e Aceto di Mele Ponti - Ponti

INGREDIENTI

Aceto Balsamico di Modena IGP Ponti HD, 5-6 gocce a porzione;
Riso Carnaroli, 160 g;
Burro, 45 g;
Scalogno, ½;
Brodo di pollo, 500 ml;
Vino bianco secco, ½ bicchiere;
Parmigiano Reggiano 36 Mesi, 50 g;
Aceto di Mele Ponti, 1 cucchiaino;
Pepe/Pepe, q.b.;
Pere Abate 1;
Timo, 2 rametti;
Noci, 3-4 gherigli;
Zucchero di canna, 1 cucchiaio.
Risotto al parmigiano 36 mesi con Aceto Balsamico di Modena I.G.P. Ponti Alta Densità e Aceto di Mele Ponti - Ponti

PRODOTTO
CONSIGLIATO

Risotto al parmigiano 36 mesi con Aceto Balsamico di Modena I.G.P. Ponti Alta Densità e Aceto di Mele Ponti - Ponti

PREPARAZIONE

Rosolare lo scalogno tritato finemente e stufarlo dolcemente con un mestolo di brodo;
Aggiungere il riso e tostarlo per 3-4 minuti, finchè i chicchi siano traslucidi;
Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco, lasciare evaporare e partire con la cottura coprendo con brodo caldo (circa 16 minuti);
Nel frattempo tagliare la pera a cubetti piccoli e regolari, rosolarla in padella con un rametto di timo;
Aggiungere un cucchiaio di zucchero di canna e lasciare caramellare dolcemente, salare leggermente e tenere in caldo;
Mantecare il risotto con burro freddo da freezer e parmigiano grattugiato, una grattata di pepe e un cucchiaino di Aceto di Mele Ponti, regolare eventualmente di sale;
Impiattare a specchio battendo alla base del piatto per distribuire il risotto uniformemente;
Completare il piatto con qualche goccia di Aceto Balsamico di Modena Ponti HD, le pere caramellate, qualche gheriglio di noce e fogliolina di timo.

Una tentazione di benessere

Lo sapevi che l’Aceto di Mele non è solo l’ingrediente perfetto per piatti ricchi di leggerezza, ma anche un antibatterico e antinfiammatorio naturale, un booster energetico, un aiuto nelle diete ipocaloriche e anche un segreto di bellezza?

Densi anche di storia

Gli Aceti Balsamici di Modena I.G.P. hanno radici che affondano nella storia di Roma e nella corte degli Estensi di Modena. Una tradizione antica che si ripete oggi con gesti intatti: l’attenta selezione delle uve, la lenta acetificazione del mosto, la maturazione e l’affinamento in legni pregiati.

Lasciati ispirare

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi